Progetto Living Grid – EVENTO FINALE

Giovedì 4 marzo si svolgerà l’evento finale del progetto Living Grid, progetto pilota del Cluster Tecnologico Nazionale Energia. Il progetto, con Capofila ENEA ha visto come Partner la partecipazione del Consorzio EnSiEL, di e-distribuzione, di TERNA, di RSE e del CNR.

EnSiEL, nello svolgimento delle attività di Ricerca Industriale (RI) e Sviluppo Sperimentale (SS), ha coinvolto le Università di Genova, il Politecnico di Bari e il Politecnico di Torino.

Il programma dell’evento ed il modulo di partecipazione all’evento in modalità remota sono disponibili sul sito del Cluster Tecnologico Nazionale Energia https://www.cluster-energia.it/ .

Focus del progetto

Il progetto si inserisce nell’ambito delle traiettorie tecnologiche legate alla diffusione delle (SG) come fondamentale driver abilitante dell’ulteriore incremento delle Risorse Energetiche Distribuite (Distributed Energy Resources – DER) gestibile sulle reti di trasmissione e distribuzione e in generale dell’evoluzione verso sistemi elettrici sempre più flessibili. Il focus del progetto è lo sviluppo di nuovi modelli per il miglioramento dell’osservabilità del sistema e per la gestione ottimale, in condizioni di emergenza della Rete di Trasmissione Nazionale (RTN), della disconnessione e riconnessione di porzioni di rete e delle relative risorse energetiche distribuite, contribuendo a superare il tradizionale concetto di “load shedding” e di alleggerimento della generazione distribuita. A tal fine si è utilizzata la Smart Polygeneration Microgrid (SPM) del Campus di Savona, livinglab per diverse configurazioni di rete con diverse tecnologie di sistemi di produzione, accumulo e carichi presenti finalizzati a migliorare l’integrazione tra TSO e DSO. Il progetto ha previsto, inoltre, la realizzazione di un dimostratore in grado di rappresentare un modello tecnologicamente scalabile di soluzioni volte, da un lato, ad una maggiore integrazione della produzione di energia elettrica distribuita nelle reti di trasmissione e distribuzione, dall’altro, a consentire il pieno sfruttamento dei benefici derivanti da una sempre maggiore flessibilità delle “risorse di rete”, soprattutto dei carichi (sia connessi alla rete AT che MT), da non intendersi più semplicemente come “passivi”, grazie anche all’integrazione di sistemi di accumulo energetico.

News

Progetto Living Grid – EVENTO FINALE
Idrogeno, fonti rinnovabili e mobilità elettrica: Il "Futuro Green" di Draghi
Torneo dell'Innovazione Sociale - Edizione 2021
Recovery Fund: la possibile ripartizione dei fondi europei in Italia
Sustainable and Smart Mobility Strategy
HORIZON 2020: European Green Deal Call

MISE - Ministero dello Sviluppo Economico

MUR - Ministero dell'Università e della Ricerca

Consorzio Interuniversitario Nazionale EnSiEL
Via G. Di Biasio 43 – 03043 Cassino (FR)

Telefono Direzione: 351 2963149
Segreteria Amministrativa : 0776 299 3639  – 339 4606446  ORARI : 09:00 – 13:00 | 14:30 – 18:00
E-mail: direzione@consorzioensiel.it – segreteria@consorzioensiel.it
PEC: ensiel@certipec.it

ACCEDI ALL'AREA RISERVATA