Area riservata

Politecnico di Bari

Università consorziate Ensiel

Politecnico di Bari

Sede dell'Università consorziata EnSiEL

Via Amendola 126/b 70126 Bari, Italia

Contatti

 
 
 

Sede Sezione EnSiEL

c/o Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione (DEI)
Via E. Orabona, 4
70125 Bari, ITALY
(+39) 080 5963658
(+39) 080 5963410

Missione e Area di ricerca della sezione EnSiEL

Il Politecnico di Bari è una delle tre università politecniche pubbliche italiane a carattere scientifico-tecnologico. È situato nel Sud Italia e questa sua posizione non solo lo rende molto confortevole per le ottime condizioni climatiche e l’ambiente naturale, ma anche per l’invidiabile posizione che rende Bari la porta verso i paesi mediterranei e asiatici favorendone gli scambi culturali, commerciali e industriali. Inoltre, è situato in Puglia, un importante polo strategico per la produzione di energia da fonti convenzionali e rinnovabili e si occupa di numerosi progetti di innovazione nell’ambito delle smart grid e delle applicazioni per i sistemi energetici. La mission del Politecnico di Bari è supportare il progresso culturale, scientifico e tecnologico formando ingegneri, architetti ed esperti in Design industriale, svolgendo attività di ricerca scientifica e tecnologica nonché di trasferimento di know-how e soluzioni tecniche verso aziende innovative.

Il Politecnico di Bari collabora con ricercatori, esperti, altre Università, centri ed Enti di ricerca, Organizzazioni pubbliche e private e partner industriali nazionali e internazionali, favorisce inoltre l’attuazione di programmi di collaborazione con Organismi internazionali, in particolare con l’Unione Europea, promuove e incoraggia gli scambi internazionali di Professori, Ricercatori, laureati, studenti e personale tecnico-amministrativo. La cooperazione con l’indotto industriale locale e il trasferimento tecnologico è assicurato dalla presenza di spin-off (circa 20) e dalla diretta partecipazione a distretti industriali come l’H-BIO (Distretto Regionale per la Salute Pubblica e le Biotecnologie), il MEDIS (Distretto Regionale per la Meccatronica), il DHITECH (Distretto Regionale per l’High Tech) e il DITNE (Distretto Tecnologico Nazionale per l’Energia).

Il personale docente comprende circa 235 docenti di ruolo responsabili sia delle attività educative che di quelle di ricerca. Le attività di ricerca sono anche svolte da altro personale accademico non di ruolo (assegnisti di ricerca, post-doc e ricercatori a tempo determinato). Un elevato numero di laboratori sono presenti e utilizzati per svolgere attività di ricerca in tutte le aree dell’ingegneria. Due test facility per la sperimentazione sulle smart grids e il fast prototyping di componenti elettrici sono disponibili presso i laboratori denominati Lab ZERO e PRINCE. Più di 2850 nuovi studenti si iscrivono ogni anno, e attualmente il Politecnico di Bari ha un totale di oltre 10000 studenti di cui circa 130 di essi sono studenti provenienti da Stati Europei. Altri studenti internazionali (principalmente Ph.D.) provengono da Stati non Europei. I corsi offerti includono 10 corsi di laurea di primo livello (3 anni), 11 corsi di laurea specialistica (2 anni – da svolgere dopo la laurea di primo livello) e 1 corso di laurea specialistico a ciclo unico (5 anni). È anche possibile specializzarsi ulteriormente con i master di 1st e 2nd livello (dopo aver conseguito rispettivamente la laurea di 1st e la laurea specialistica) o seguendo uno dei corsi di dottorato presenti. Ogni corso è afferente ad un dipartimento specifico tra quelli presenti: Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione (DEI), Dipartimento di Meccanica, Matematica e Management (DMMM), Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e di Chimica (DICATECh), Dipartimento Interateneo di Fisica “Michelangelo Merlin” e infine Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria Civile e dell’Architettura (DICAR).

Organizzazione

Afferenti

News
Selezione pubblica per l’attribuzione di un incarico professionale di Consulenza tecnica finalizzata a supportare le attività della Segreteria Tecnica di Direzione
“How can the Euro-Mediterranean cooperation in Research and Innovation (R&I) ) be strengthened”
MIND THE GAPS : PRIMA TAPPA 11 MAGGIO
MIND THE GAPS

ACCEDI ALL'AREA RISERVATA